Trovata una tra le più antiche immagini di Gesù

Un gruppo di archeologi in Spagna sostiene di aver trovato una delle rappresentazioni più antiche al mondo di Gesu’.

E’ stato trovato infatti un piatto in vetro del 4° secolo d.c. con incise alcune immagini, una delle quali si pensa essere quella di Gesù.

Il piatto molto probabilmente è stato usato per fini eucaristici e consacrato nei primi riti cristiani. Misura 22 cm di diametro ma ci è giunto rotto. Suoi frammenti son stati trovati al di fuori della città spagnola di Linares. E’ stato rinvenuto all’interno di un edificio adibito al culto religioso in quella che resta dell’antica città di castulo. I pezzi del piatto rinvenuto erano in un’ottimo stato di conservazione. L’ 81% infatti della superficie originale ci è giunta intatta. La scena rappresenta la volta celeste come pensata dall’iconografia cristiana l’immortalità, incorniciata tra due palme simbolo dell’eden, il cielo ecc.

La raffigurazione di Gesu’ in questo piatto eucaristico è molto diversa da quella a cui ci hanno abituato i più moderni pittori. Non ha la barba, i suoi capelli non son molto lunghi ed indossa una toga in uso a quei tempi ai filosofi.

fonte

Questa voce è stata pubblicata in Archeologia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.