Stelle cadenti: occhi al cielo per le Tauridi

Arriva una pioggia di stelle cadenti: a novembre gli sciami di meteore più noti e rilevanti sono le Tauridi e le Leonidi. Le prime sono note per la loro lunga durata, che va da metà settembre a dicembre, anche se il periodo di maggior frequenza quest’anno va dal 5 al 12.

Le Tauridi sembrano irradiarsi da un’area a pochi gradi sud ovest delle Pleiadi e sono originate da residui della disintegrazione della cometa Encke mescolati a frammenti asteroidali: il clou, la maggior frequenza delle Tauridi più luminose, è previsto tra il 7 e l’8 novembre.

Il radiante, come comprensibile dal nome dello sciame, proviene dalla costellazione del Toro. Le meteore, delle dimensioni di sassi o poco più, si disintegreranno attraversando la nostra atmosfera alla velocità di 30 km/s. Non sono numerose (circa 5 per ora), si distinguono per il loro intenso colore arancio e una particolare lentezza.

 A cura di Filomena Fotia

fonte: meteoweb.eu

Questa voce è stata pubblicata in Astronomia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.