Pittura – William Etty (1787 – 1849)

Nel quarto decennio della sua vita il pittore prosegue, con zelo e senza sosta, nei suoi studi e nella produzione di nudi: già da giovanissimo aveva scelto di diventare pittore perché, secondo lui il nudo femminile era “l’opera più glorioso di Dio” e la sua pittura voleva essere la glorificazione di Dio.
William Etty occupa un posto sicuro tra gli artisti inglesi, anche se il suo disegno, spesso sbagliato, denuncia la mancanza di formazione scolastica, viene riscattato dal sentimento e dalla abilità pittorica che ha pochi eguali.
Le sue qualità si rivelano in particolare nei numerosi studî e bozzetti che ebbero notevole influsso su J. E. Millais e G. F. Watts

note tratte da: http://www.settemuse.it/pittori_scultori_europei/william_etty.htm

Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Pittura – William Etty (1787 – 1849)

  1. Pingback: Pittura – William Etty (1787 – 1849) | Tanogabo

I commenti sono chiusi.