Osservata la prima Luna di un mondo “alieno”

.

Astronomia, scoperta la prima luna di un pianeta esterno al nostro Sistema Solare, Kepler-1625b. Fondamentali i dati del telescopio spaziale Hubble.

E’ stata osservata la prima Luna aliena, cioè che orbita attorno a un pianeta esterno al nostro Sistema Solare.
E’ stata descritta e illustrata sulla rivista Science Advances dopo la scoperta degli astronomi Alex Teachey e David M. Kipping, della Columbia University di New York, che hanno utilizzato i dati del telescopio spaziale Hubble, della Nasa e dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), e del cacciatore di pianeti Kepler, della Nasa. I ricercatori sono partiti dai dati relativi al pianeta Kepler-1625b, scoperto dal telescopio Kepler e delle dimensioni di Giove.
Osservando per 40 ore il transito del pianeta davanti alla sua stella, Teachey e Kipping hanno scoperto una riduzione della luminosità ed effetti gravitazionali che suggerisce la presenza di una Luna. Quest’ultima, per esempio, altererebbe il momento di inizio del transito.
Circa tre ore e mezzo dopo il transito di Kepler-1625b, il telescopio Hubble ha registrato un secondo calo di lucentezza della stella, un oscuramento indicativo di una Luna “che si trascina dietro al pianeta come un cane segue il suo padrone al guinzaglio”, ha osservato Kipping.
Inoltre il passaggio di Kepler-1625b e’ avvenuto circa 80 minuti prima del previsto, un fattore che suggerisce variazioni dei tempi di transito, la prima condizione che gli studiosi hanno cercato per la conferma della presenza di Esolune. Per cui la Luna di Kepler-1625b potrebbe davvero diventare la prima Esoluna conosciuta.

..

fonte: meteoweb.eu

.

Questa voce è stata pubblicata in Astronomia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.