NASA: scoperti altri 219 pianeti, dieci dei quali abitabili

Dieci nuovi pianeti adatti ad ospitare forme di vita sono stati scoperti grazie al Telescopio Kepler. L’annuncio della NASA.

Nuovo record Kepler. Il Telescopio Spaziale della NASA, lanciato con il preciso obbiettivo di verificare la presenza di nuovi corpi celesti oltre al nostro Sistema Solare, ha individuato ben 219 nuovi pianeti. Gli oggetti, dalle diverse caratteristiche e collocazione, rappresentano per la stragrande maggioranza, dei luoghi inospitali per lo sviluppo di forme di vita, tranne in dieci casi. Si tratta di piccoli pianeti, dalle dimensioni simili alla Terra e quindi di natura rocciosa, che orbitano alla giusta distanza dalla propria stella per poter ospitare acqua allo stato liquido e soprattutto forme di vita.

L’annuncio, pubblicato nell’ambito di una conferenza che ha destato molta curiosità, ha fatto il punto sul lavoro del Telescopio Spaziale che, con questo ottavo catalogo della missione, porta il numero di potenziali mondi alieni a 4.034. Un insieme di corpi celesti di cui 2.335 sono stati verificati come veri e proprio pianeti ed una trentina mostrano caratteristiche ”terrestri” con una natura rocciosa, dimensioni contenute ed una collocazione nella ”fascia abitabile”, ad una distanza che permette la sussistenza di un clima favorevole allo sviluppo di forme di vita extraterrestri. 

fonte: scienzenotizie.it

Questa voce è stata pubblicata in Astronomia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi