Meravigliosa opera di Madre Natura: la pianta del bacio

La natura si manifesta in forme incredibili; basti pensare alla scientificamente nota Psychotria Alata, appartenente alla famiglia delle Rubiaceae, una pianta dal colore rosso cangiante, in grado di attirare gli insetti impollinatori, tra cui le farfalle e i colibrì, dotata di brattee che assomigliano a 2 labbra turgide e carnose, tanto da essere simpaticamente soprannominata “labbra di Mick Jagger” (ricordando il logo, simbolo dei Rolling Stones, raffigurante la celebre bocca con linguaccia), “Hot kiss plant” e “Hooker lips”. La pianta, che potrebbe sembrare frutto di uno scrupoloso lavoro di Photoshop, è semplicemente una meravigliosa opera di Madre Natura.

Originaria del Sud America, la Psychotria Alata stupisce per la sua inusuale e stupenda forma e di certo, regalandone un esemplare, l’effetto sorpresa è assicurato negli occhi del destinatario, discostandosi dal classico mazzo di fiori o da una comunissima piantina. Cresce nelle aree boschive di Ecuador, Colombia, Costa Rica e Panama, in modo spontaneo, ed ogni pianta che arriva noi è frutto di un’importazione scrupolosa. Il suo nome latino è dovuto al forte effetto che possiede nei confronti della nostra mente, essendo una parente stretta di un potente allucinogeno usato dagli sciamani oltreoceano, per secoli, in pozioni con le quali favorire un contatto stretto con gli dei.
Purtroppo la deforestazione minaccia l’habitat nativo di questa pianta, che sta via via scomparendo, pur non essendo ancora stata dichiarata come specie a rischio d’estinzione. Non ci resta che attendere affinché il mercato la proponga ad ogni angolo o , quanto meno, che i garden e i fiorai ne diventino stracolmi, magari donandola a San Valentino, giorno in cui i fiori sono d’obbligo, per un successo assicurato dato il suo originalissimo, romantico e sensuale aspetto!

fonte: meteoweb.eu

Questa voce è stata pubblicata in Natura, Varie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.