Leggo sul sito della RAI-TG1 una interessante notizia che noi, amanti delle storie di UFO e di alieni, davamo per scontata da parecchio tempo…

Alla fine l’intelligence americana ammette l’esistenza in Nevada del sito top-secret per test durante la Guerra Fredda al centro di leggende fantascientifiche per decenni. Nessun accenno, però, a eventuali ufo.

AREA 51

AREA 51

NEW YORK – La Cia ammette l’esistenza dell’Area 51, il sito top-secret per test durante la Guerra Fredda al centro di leggende fantascientifiche per decenni.  Nessun accenno, per , a eventuali ufo. Nuovi documenti finora segreti rivelano la nascita dell’Area 51, protagonista di numerosi film, come sito che ospitava il programma di aerei spia del governo.

Per la prima volta viene delineata la superficie su cui si trovava l’Area 51: in Nevada, come si sapeva gi in precedenza, nei pressi del lago Groom.
Il segreto sull’Area 51 stato prorogato di anno in anno, dopo che nel 1994 le vedove di due uomini che vi lavoravano avevano fatto causa al governo, sostenendo che il decesso dei mariti era avvenuto perché nell’Area 51 si sperimentavano sostanze tossiche.

NATA NEL ’54 L’Area 51 stata creata nel 1954 in Nevada per sperimentare gli aerei spia U-2 e da allora circondata da un alone di mistero. Gli appassionati di fantascienza ne hanno fatto l’epicentro dei presunti segreti governativi sull’esistenza di Ufo e da anni si susseguono le teorie secondo le quali in quella base che sarebbero stati eseguiti studi su extra-terrestri sbarcati sulla Terra nei presi di Rowell, in New Mexico.

fonte