“Gli ufo esistono”, parola dell’astronauta Paolo Nespoli

Dal sito di notizie lultimaribattuta.it, traggo la sottostante notizia che, pur non apportando novità di rilievo, ci invita a riflettere su l’uomo e l’Universo.

________________

 

“Gli ufo esistono”. Parola di Paolo Nespoli, di professione astronauta. Uno dei sei italiani che è riuscito a coronare il sogno di ogni bambino: volare nello Spazio. In un’intervista esclusiva al “Giornale” ha giurato sull’esistenza degli alieni, pur non avendone mai visto uno. “Segni non ne ho trovati, ma vi assicuro che da lassù si capiscono molte cose sulla vita e si percepisce l’esistenza di qualcun altro”.

Non saremmo gli unici, dunque,  nell’Universo. Quella dell’astronauta italiano non è l’unica testimonianza che certifica l’esistenza di altre forme di vita. Tantissimi gli scienziati che hanno convalidato la tesi che gli alieni ci sono e, forse, sarebbero anche molti più di noi. Alcuni sostengono addirittura che molti governi conoscano la verità sugli extra terrestri, ma che non lo abbiamo ancora rivelato.

“Il problema è che un contatto con loro adesso è impossibile per colpa delle distanze”, ha dichiarato Nespoli. “Per scoprire altre forme di vita bisognerebbe raggiungere anche le stelle, ma la più vicina al nostro sistema solare è la Proxima Centauri  ma dista dalla Terra 4,2 anni luce”.Che tradotto significa 162.000 anni ad andare e 162.000 anni a tornare (sic!). “Probabile dunque, che non li incontreremo mai, a meno che e non so come, venga risolto il problema delle distanze. Ma vi assicuro che gli ufo esistono,  fidatevi di un astronauta”.

Nella lunga intervista, Paolo Nespoli ha anche parlato del nostro e del suo Paese, visto dall’alto. “Vi sembrerà assurdo ma l’Italia, seppur piccolissima, è il Paese più illuminato d’Europa. È bellissima da vedere, circondata dal mare, protetta dalle Alpi. Unica in tutto”.

Se un extraterrestre ci vedesse o ci spiasse davvero, penserebbe senza dubbio che si tratta di un Paese ricchissimo. Tutte quelle luci potrebbero indurre a pensare questo, ad immense risorse energetiche. Speriamo allora che nessun alieno riesca mai a raggiungere l’Italia con la propria navicella. Perché ne rimarrebbe totalmente deluso. “Disperdiamo energia senza renderci conto che sprechiamo risorse che non abbiamo, che costano e che riscaldano il pianeta. Purtroppo, anche in questo, siamo un Paese veramente arretrato”.

Questa voce è stata pubblicata in Ufologia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.