Com’era la Terra 4 miliardi di anni fa?

di Angelo Petrone.

Il pianeta, nei primi 700 milioni di anni, era ricoperto da un vasto oceano con pochi vulcani in superficie. La scoperta.

I primi settecento milioni di anni sono stati piuttosto monotoni per il nostro pianeta. A rivelarlo è una ricerca pubblicata sulle pagine di Nature Geoscience dai ricercatori dell’Australian National University di Canberra. Ad emergere dalla ricerca è una Terra avvolta da un immenso oceano, un ”Waterworld” da cui emergevano, solo di tanto in tanto, dei rilievi vulcanici. Lo studio si è basato su una serie di analisi realizzate su alcuni frammenti di zircone, un particolare minerale formato da zirconio, silicio ed ossigeno. Le rocce sono state scoperte in Oceania, in un un’area dove sono state portate alla luce le pietre più antiche del mondo.

Terra 4 miliardi di anni fa? Una ricerca ne rivela le condizioni Fonte: Science Daily

 

Attraverso lo studio dei frammenti, gli studiosi hanno potuto ricostruire le condizioni della Terra quattro miliardi di anni fa. Le caratteristiche degli zirconi rimandano ad una fusione di rocce di origine magmatica ed escludono l’origine sedimentaria. Un fattore importante che dimostra l’assenza di collisioni continentali e che fa pensare ad un pianeta privo di fenomeni geologici di rilievo. I minerali si sono formati oltre 160 milioni di anni dopo la formazione del pianeta, in un periodo precedente al celebre ”intenso bombardamento tardivo”  di quattro miliardi di anni fa, un evento disastroso e che anticipò la nascita della sulla Terra.

fonte

Questa voce è stata pubblicata in Natura, Scienza e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi