Alcune profezie di Baba Vanga

Vanga (Evangelia) Pandeva è nata il 31 gennaio 1911 ed è morta l’11 agosto 1996. Viveva nella città di Petrich, Bulgaria. E’ stata sepolta in un cimitero della Chiesa Santa Petca Bulgara situato nella regione Rupite.

Baba_VangaVanga ha perso la vista a 12 anni. Fu letteralmente trascinata via da una tromba d’aria. Successivamente fu ritrovata viva, ricoperta da sporcizia e pietre, con gli occhi pieni di sabbia. Di conseguenza divenne cieca.
Vanga iniziò a predire all’età di 16 anni. Aiutò il padre a ritrovare una pecora rubata dal gregge. Diede una dettagliata descrizione del posto in cui l’animale era stato nascosto dai ladri. I suoi poteri di previsione presero forma oltrepassata la soglia dei 30 anni.
Più di un capo di stato si rivolse a Vanga. Anche Adolf Hitler una volta si rivolse a lei. Si dice che lasciò la sua casa di pessimo umore.

Alcune previsioni:

  • La sua profezia più sconcertante risale al 1980. La vecchia donna cieca disse: ” Verso la fine del secolo, nell’agosto del 1999 o del 2000, Kursk verrà ricoperta d’acqua ed il mondo intero la piangerà “.
    All’epoca la profezia passò del tutto inosservata ma, a distanza di vent’anni emerge il suo orribile senso.
    Nell’agosto del 2000, a causa di un incidente, è affondato un sommergibile nucleare russo chiamato in onore della città di Kursk, la quale non avrebbe in nessun modo potuto essere ricoperta d’acqua.
    Il dono di prevedere esiste veramente?
  • “Orrore, orrore! I gemelli americani cadranno dopo essere stati attaccati dagli uccelli d’acciaio. I lupi ululeranno in un cespuglio e sarà versato sangue innocente”. (1989)
    Detto fatto. Le torri gemelle del World Trade Center di New Jork sono crollate in seguito ad un attacco terroristico avvenuto l’11 settembre 2001. Le torri del WTC erano denominate “gemelle”. I terroristi si schiantarono con aerei passeggeri – “gli uccelli d’acciaio” contro le torri. “Il cespuglio” (in inglese “bush”) si riferisce ovviamente al cognome dell’attuale presidente americano.
  • “Innumerevoli catastrofi e disastri sconvolgeranno il mondo. La mentalità della gente cambierà. La gente verrà divisa dalla fede…” (data sconosciuta)
    Detto fatto. Sono giunti tempi grami. Ed è effettivamente successo qualcosa con la mentalità della gente. La nostra epoca è effettivamente contraddistinta da catastrofi e disastri, come ad esempio il recente Tsunami che è costato la vita a migliaia di persone. Altresì potremmo citare numerosi attacchi terroristici e conflitti etnici.
  • “Siamo tutti testimoni di eventi di importanza mondiale. Due grandi leader si stringono la mano. (manifesto riferimento a Gorbaciov e Reagan). Ma dobbiamo aspettare ancora a lungo prima che giunga l’Ottavo e verrà firmato un accordo definitivo di pace sulla Terra”. (Gennaio 1988)
    Le previsioni stanno iniziando a realizzarsi con riferimento agli Otto come la più recente.
    Nel frattempo, durante la presidenza di Yeltsin, Vanga faceva già riferimento al successivo presidente della Russia, senza per altro chiamarlo mai per nome. “Sarà una figura completamente nuova. Zyuganov e Lebed sono tagliati fuori”. L’Ottavo è già arrivato: la Russia è entrata a far parte del Gruppo dei Sette. Adesso viene definito G-8. Il passo successivo dovrebbe essere rappresentato dalla pace in tutto il mondo.
  • “Tutto si scioglierà come il ghiaccio e la gloria di Vladimir, la gloria della Russia saranno le sole cose che resteranno. La Russia non solo sopravviverà, ma dominerà il mondo”. (1979)
    Questo deve ancora realizzarsi. Effettivamente pero, la Russia è sopravvissuta. La profezia fu fatta ai tempi dell’Unione Sovietica, quando solamente pochi utilizzavano il termine “Russia”. “Resta da vedere a quale Vladimir si riferiva Vanga. Ci sono in tutto tre effettivi candidati: il principe Vladimir, Vladimir Lenin e l’attuale presidente, cioè l’Ottavo.
  • “I treni inizieranno a volare nel 2018. Saranno alimentati dal sole. La terra riposerà fino a quando cesserà l’estrazione del petrolio”. (1960)
    Questa profezia sta per avverarsi veramente. Gli scienziati sono intenzionati ad estrarre l’helium-3 dal suolo lunare. I progetti relativi la produzione di helium sulla luna sono stati resi pubblici un paio di giorni fa. L’helium-3 rappresenta un prodotto sia dell’attivita’ solare che un tipo di carburante per i reattori nucleari. I reattori nucleari produrranno elettricita’ al fine di potenziare i “treni volanti”.

Un consiglio da parte di Vanga

“Lasciate in pace gli stupidi. Non sono cosi’ pericolosi come sembrano, cercate di non cambiarli. Gli idioti sono in grado di procurarvi un danno maggiore. Essi possono fare qualcosa in grado di causare un vero e proprio movimento tra la gente.”

fonte

Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.